Si parla spessissimo dei benefici di una corretta alimentazione e da più voci e fonti si sente dire che garantisce l’ottenimento o il mantenimento della forma fisica e che consente di trovare il proprio benessere.

Tuttavia, si tende a tralasciare quello che è l’altro risvolto della questione, ossia i rischi comportati da un’alimentazione scorretta.

Secondo i dati, in Italia ben tre casi di tumore su dieci sono causati da un’alimentazione errata. Addirittura, pare che circa il 25% dei tumori del colon, il 15% dei tumori alla mammella e il 10% dei tumori alla prostata, pancreas ed endometrio si potrebbero evitare con la semplice attenzione ai cibi che quotidianamente si mettono nel proprio piatto. Questo è quanto riporta Saverio Cinieri, che dirige la Divisione di Oncologia Medica e Breast Unit dell’Asl di Brindisi: i nostri pasti, insomma, sono il primo modo che abbiamo per prevenire le neoplasie.

 

La vita di oggi, troppo di frequente frettolosa, stressante e vissuta di fretta, porta ad un’alimentazione disattenta e poco consapevole e spinge anche ad accompagnare a questa altre abitudini errate, come la sedentarietà o l’abuso di alcool e fumo: l’insieme di vari fattori di rischio può generare la malattia.

 

Qual è la soluzione? Sicuramente la riscoperta della dieta mediterranea, intesa non soltanto come tipo di alimentazione, ma anche come stile di vita. Il consumo di cibi sani, la preferenza per frutta e verdura di stagione, l’assunzione moderata di carne rossa e l’utilizzo di grassi vegetali sono già parte integrante della nostra cucina tradizionale: è sufficiente riscoprirla e unirla a porzioni ridotte, orari regolari e una costante attività fisica per garantirsi una migliore aspettativa di vita.

Mangiare bene e vivere bene significa poterlo fare più a lungo e potersi godere la bella sensazione di un fisico in salute. È sempre valido il vecchio adagio: il corpo è il tempio dell’anima e in quanto tale deve essere rispettato e considerato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *